giovedì 18 dicembre 2008

Polenta di Castagne con Salsiccia e Funghi

Con l'inverno alle porte è ora di tirare giù un paiolo di rame e cercare un piatto della tradizione che usi ingredienti di stagione. Questa ricetta è tipica delle montagne attorno a Bologna e si può trovare con mille variazione, specialmente riguardo al tipo di funghi che di volta in volta sono quelli più comuni del luogo.


Ingredienti per circa 6 persone: 400 gr. di farina di castagne, 400 gr. di farina gialla di mais, 300 gr. di funghi, 300 gr. di salsiccia, 1 litro di acqua, 1 bicchiere di vino rosso, sale, burro.

Preparazione: fate bollire in un paiolo di rame un litro di acqua aggiungendo alla fine una poco di sale e una noce di burro, versate quindi nell'acqua, piano piano, la farina di castagne e la farina di mais continuando a mescolare in modo da non formare grumi. Fate cuocere 30-40 minuti sempre rimestando finchè la polenta ai bordi del paiolo non sarà secca. A quel punto rovesciate la polenta su un tagliere. Nel frattempo in un tegame fate cuocere nel suo grasso la salsiccia tagliata a pezzi, quando sarà cotta esternamente aggiungete il bicchiere di vino ed i funghi. Lasciate cuocere a fuoco molto basso finchè la salsiccia non sia ben cotta. Servite in tavola la polenta condita con la salsiccia, i funghi e il loro sugo.

Chestnut Porridge with Sausage and Mushrooms

Winter time is coming so it's better to take out a copper pot and find a traditional meal that uses seasonal ingredients. The following recipe is typical of the mountain zone behind Bologna and it's prepared with a thousand variations, especially about the kind of mushrooms that usually are the more common ones that could be found in each place.


Ingredients for approximately 6 persons: 14 ozs. of chestnut flour, 14 ozs. of cornflour, 11 ozs. of pork sausage, 11 ozs. of mushrooms, 2 pts. of water, 1 glass of red wine, salt, butter.

Preparation: boil the water in a copper pot adding at the end some salt and a knob of butter. Pour into the chestnut flour and the cornflour continuing to stir so that the flour won't create lumps. Let cook for about 30-40 minutes, continuing to stir, until the porridge on the border of the pot will be dried up. At this point topple the porridge on a chopping board. In the meanwhile cut the sausage in pieces and cook it in a sauce pan in its own fat. When it'll be externally cooked add the wine and the mushrooms and let it cook on a very low heat untile the sausage will be well done. Serve the porridge with the sausage and the mushrooms, with their sauce, on top.

5 commenti :

Il gatto goloso ha detto...

E come darti torto?
La polenta è qualcosa di godurioso, goloso, che scalda l'anima... io ne mangerei a quintali e in tutte le salse! :-)
STUPENDE FOTOGRAFIE!

Azabel ha detto...

Immagini bellissime come sempre... ho lo stomaco che gorgoglia!

A G Photography ha detto...

Grazie ad entrambe dei complimenti!

In effetti non mi aspettavo che questo piatto fosse così buono, ma soprattutto così particolare come gusto, quasi agrodolce (grazie alla farina di castagne). Ho visto altre versioni dove la polenta si fa solo con questa farina, ma ho il timore che verrebbe troppe dolce.

Giovanni ha detto...

La polenta di castegna è tipica delle zone del nostro appennino.
Si preparava esclusivamente con farina di castagne.
La polenta di frumentone era la polenta dei giorni di festa (domenica, ecc.). Per modificarne il sapore, c'era anche chi la preparava usando l'acqua di cottura dei fagioli.
Come funghi, ti consiglio i prugnoli, presocché ubiquitari, ma difficili da trovare, perché sono piccoli e, come dice il nome, crescono sotto i "pruni".

ciao

A G Photography ha detto...

Ciao Giovanni.

Io preferisco fare solo metà con la farina di castagna perchè diventa troppo dolce per il mio gusto, ma so che l'originale ricetta prevede solo farina di castagne. In quella preparazione ho usato i finferli, però in effetti trovare i prugnoli ma persino dei chiodini...

Posta un commento