lunedì 4 maggio 2009

Salsa allo Scalogno - Shallot Sauce

Io ho un pessimo rapporto con le salse. Di solito facciamo a botte ben prima che finiscano sul piatto per il quale erano state preparate. Eh si! le prendo a colpi di fette di pane, crostini o addirittura ditate.
Aggiungiamo anche che un'altra di quelle verdure che io non riesco mai a trattenermi di comprare è lo scalogno. Questa specie di "cipollotto" deriva il suo nome da Ascalona (in ebraico Ashkelon) città dell'odierno Israele appena a nord di Gaza e purtroppo famosa per le cronache di guerra di questi ultimi tempi, da cui si narra che i Crociati lo "esportarono" in Europa. Comunque sia io lo uso spesso al posto della cipolla, anche nei soffritti, nonostante qualcuno dica che diventi troppo amaro (per me non è vero).
Insomma tutto questo per dirvi che ieri sera volevo prepararmi una salsa da mangiare appena pronta, calda, su delle fette di pane toscano. Eccovi qua la ricetta. Ahhh... è pure buona sul pesce alla griglia e sulle verdure al forno.

Salsa allo Scalogno - Shallot Sauce
Ingredienti per circa una piccola ciotola di salsa: 100 gr. di scalogno, 120 gr. di burro, 4 uova, 1 limone, prezzemolo, sale, pepe.

Preparazione: fate bollire le uova facendole diventare sode, nel mentre tritate finemente lo scalogno. Mischiate il rosso delle uova sode, con lo scalogno e il succo del limone e versate tutto a cuocere a fuoco lento in un tegame dove avrete fatto sciogliere il burro. Quando la salsa sarà diventata cremosa aggiungete sale e pepe secondo il vostro gusto, cospargete di prezzemolo tritato e portatela in tavola.

Shallot Sauce


I have a very bad relationship with sauces. I clash with them before they could end upon the food they were prepared for. Yep! I hit them with bread slices, croutones or also fingers in some extreme situations.
Adding to it, another vegetable that I can't stop myself to buy is the shallot. Very smilar to onion, it got its name from the israelian city of Ashkelon, just north of Gaza and unfortunately pretty famous because the recent war news, from which has been told Crusaders "exported" it into Europe.
Anyway I often use it instead than onions, also frying it despite some people says that it becomes too bitter (which isn't enterily true in my opinion).
All this just to say that yesterday evening I just wanted to prepare to myself a sauce to be eaten just cooked, hot, on some tuscan bread slices. Here's the recipe. Ahhh.. it's also pretty good on grilled seafood and oven-baked vegetables.

Salsa allo Scalogno - Shallot Sauce
Ingredients for approximately a small bowl of sauce: 3.5 oz. shallot, 4 oz. butter, 4 eggs, 1 lemon, parsley, pepper, salt.

Preparation: boil the eggs until they'll become hard, in the meanwhile mince thinly the shallot. Mix the yolk of the hard boiled eggs together with the shallot and the juice of the lemon and put it all to cook into a pan where you melted the butter. Let the sauce cook on a low heat until it will be creamy. Then add salt and pepper to taste, sprinke it with minced parsely and serve in table.

12 commenti :

Peter G ha detto...

This looks delicious Alessandro! I too love the flavour of shallots...I must try and make this soon!

Fra ha detto...

DEliziosa! mi piace l'idea di accompagnarla a un bel pesce al forno con magari tante patatine novelle...slurp!
Un abbraccio e buon lunedì
fra

Chiara ha detto...

Eccomi qui alla ricerca di cosette buone per domenica!!! Ed ecco qui una fantastica ispiriazione... una domandina (stavolta non ha a che fare con la tecnica fotografica!); pranzo a buffet, tutti in piedi, di solito manca la verdura... ho pensato ad un pinzimonio con un'aiolì leggera o formaggio aromatizzato all'aglio; secondo te questa tua fantastica salsina si presterebbe?? Grazie ;)

elisabetta ha detto...

Aggiudicata! la mia tavola domenicale di solito è coperta di cioltole di salsine e fette di pane appena sfornato :D
sai che invece non sono ancora riuscita trovare aglio fresco per quell'altra salsa? domani vedo se c'è al mercato a Rialto

A G Photography ha detto...

@Peter G
Shallots are marvellous indeed!

@Fra
Ricambio l'abbraccio e buon lunedì anche a te.

@Chiara
Sul pinzimonio non ce la vedo benissimo, sul formaggio invece meglio ma abbasserei la quantità di limone, se non proprio azzerarla e magari sostituirlo con qualche goccia di aceto.

@elisabetta
Beh... a Venezia non ci sarà l'aglio fresco ma per il resto... sono invidioso!

Chiara ha detto...

Grazie... rileggo bene va!! Sono un pò stordita :)

izn ha detto...

ciao, non conoscevo il tuo blog, è splendido. Ti linko subito al mio che tratta di cucina biologica e slow food. grazie per le belle immagini e le ricette sono molto interessanti senza essere pretenziose... la semplicità in cucina è una mano santa :-)

Il gatto goloso ha detto...

Questa salsina mi piace un sacco... non andrò d'accordo con l'aglio, ma con la cipolla e derivati sono molto molto amica!
Le tue foto sono splendide... e quel tavolo (o è un asse?) è favoloso!

A G Photography ha detto...

@Chiara

Di suo questa salsa fatta col limone è un po' bruschetta, e non so quanto bene si sposi coi formaggi, però appunto secondo me con l'aceto invece è la morte sua.

@Izn

Grazie dei complimenti.

@Il gatto goloso

Grazie anche a te... ebbense sì, non è un asse ma sono delle assi. Rubate da accanto il pattume per essere precisi, pulite con candeggina e rimesse in uso.

Azabel ha detto...

Oh si, le battaglie con le salse mi vedono sempre vincitrice... mai che riescano a finire nel piatto a cui erano destinate!

/aglio fresco nisba, al momento ne trovo solo di argentino... ma ti pare possibile?

A G Photography ha detto...

@ Azabel

Stesso problema vedo con le salse... ma la guerra continua! Sfoderiamo le nostre bruschette!

astrofiammante ha detto...

curiosa questa salsa e dall'aspetto davvero gustoso...

Posta un commento