venerdì 5 giugno 2009

Tartellette con Fragole in Crema di Mascarpone - Tartellettes with Strawberries in Mascarpone Cream

L'idea di questa ricetta mi è venuta leggendo uno dei ricettari di Donna Hay dove venivano preparate delle deliziose tartellette fatte con la pasta brisée, il mascarpone e la pasta di mele cotogne. Incuriosito, ho provato a reinterpretare leggermente la ricetta sostituendo le mele cotogne con qualcosa di più fresco e, soprattutto, di stagione: le fragole. Il risultato è favoloso, scusate ma ho la tastiera un po' appiccicosa in questo momento perché ne sto mangiando una mentre sto scrivendo...

Ingredienti per circa 12 tartellette: 300gr. di fragole, 200 gr. di zucchero, 115 gr. di mascarpone, 2 cucchiai di zucchero a velo, 2 cucchiai di mandorle, 400 gr. farina 00, 200 gr. di burro, sale, latte.

Preparazione: per prima cosa preparate le fragole come se faceste la marmellata, quindi tagliatele a fette (tranne 12 che terrete per guarnire le tartellette) e mischiatele con lo zucchero e un goccio di acqua in una padella che metterete a fuoco medio per venti minuti circa finché il composto non abbia la giusta densità.
Quindi preparate la pasta brisée per le tartelette mischiando la farina e il burro, freddo di frigorifero e tagliato a pezzetti, assieme ad un pizzico di sale. Aggiungete 3-4 cucchiai di acqua fredda per rendere compatto l'impasto, quindi avvolgetelo in una pellicola di plastica e mettetelo in frigorifero per mezz'ora. Stendetelo con un mattarello e usatelo per rivestire gli stampini che, una volta completati, vanno anch'essi messi in frigorifero per mezz'ora e quindi messi a cuocere per circa 15 minuti nel forno a 180 gradi.
Nel mentre sbattete il mascarpone con un po' di latte per renderlo più morbido, aggiungete le mandorle tritate e lo zucchero a velo.
Riempite le tartellette con la crema di mascarpone, copritele con un po' del composto di fragole e guarnitele con un frutto fresco.

Tartellette con Fragole in Crema di Mascarpone - Tartellettes with Strawberries in Mascarpone Cream

The idea for this recipe comes from one of the Donna Hay's cookbooks where she prepared some tartellettes made with French crust (pate brisée), mascarpone and quince paste. It stimulated my curiosity so I tried to render it in a slightly different way, substituting quince paste with something fresher and seasonal: strawberries. The result is fabolous, I beg your pardon but in this very moment I have my keyboard a bit sticky because I'm eating one of them while I'm writing...

Ingredients for 12 tartellettes: 10 1/2 oz. of strawberries, 1 cup of sugar, 1/2 cup of mascarpone, 2 tablespoons of powdered sugar, 2 tablespoons of almonds, 3 1/5 cups of superfine flour, 9/10 cup of butter, salt, milk.

Preparation: first prepare the strawberries like it was a jam. Cut them in pieces (apart 12 of them whose you'll use to garnish the tartelettes later), mix them with sugar and some dashes of water in a pan and put it to cook at medium heat for about 20 minutes until the density of the mixture will reach the right density.
Then you have to prepare the French crust for the tartellettes: mix flour and butter, cut in pieces cold from the refrigerator, together with a pinch of salt. Add 3-4 tablespoons of cold water to make the dough compact, wrap it with plastic and put into the refrigerator for half an hour.
Spread it out with a rolling pin and use it to cover the tartellette molds that, once completed, must be put again in the refrigerator for another half an hour and then cooked in the oven for about 15 minutes at 350 F.
In the meanwhile whip the mascarpone with very little milk to make it softer then add the minced almonds and the powdered sugar.
Fill then the tartelletes with the mascarpone cream, add on top the strawberry mixture and garnish with a fresh fruit.

13 commenti :

Fra ha detto...

che delizia!!! la crema ha un aspetto così invitante che viene voglia di assaggiarla col dito
Un abbraccio
fra

MsGourmet ha detto...

We can no longer get strawberries in Melbourne as it is winter here so I will just have to be content looking at your lovely tarts!

Cianfresca ha detto...

Bellissime creature queste Tartellette, io le avevo fatte con i kiwi ed erano veramente ottime

Peter G ha detto...

Delicioso Alessandro! These are divine! I love mascarpone...it ha such a beautiful texture and rich tatse. How wonderful to combine it with strawberries and fresh jam!

Il gatto goloso ha detto...

Slurp..... ecco, non aggiungo altro! :-)

A G Photography ha detto...

@Fra

E tu credi che io non lo abbia fatto? ;)

@MsGourmet

Well' you'll have to wait till Xmas, but you can use the original recipe with quinces.

@Cianfresca

Anche i Kiwi sono una bella idea, ma le fragole col mascarpone sono la morte sua...

@Peter G

You don't have any excuse to test them, maybe as I wrote above you can use quinces as in the original recipe.

@Il gatto goloso

Non saresti un gatto goloso sennò ;)

tappano ha detto...

Bè che gli scatti sono favolosi lo sai :-) le proverò per i miei bimbi e ti faccio sapere.
PS=mi sono permesso di inserire il link al tuo blog sul mio spero non ti dispiaccia
a presto

A G Photography ha detto...

@tappano

Assolutamente non mi dispiace!
Spero che i bimbi apprezzeranno anche se ho pochi dubbi :D

I need a guide ha detto...

bellissime foto e ricette invitanti!!

http://www.ineedaguide.blogspot.com/

fiOrdivanilla ha detto...

ma sai che sono semplicemente fantastiche!?

ah, ma senti... in quella tarte ai fichi usi la brisè e mi dici che la preferisci alla sablée perché quest'ultima - probabilmente - è più indicata per i salati. E qui, che sono dei buonissimi dolcetti che mi dici?? :\
Però ecco, ora mi viene in mente l'abnorme differenza! ... la brisé è di consistenza simile alla pasta sfoglia o frolla, nel senso che si stende allo stesso modo. La sablée assolutamente no, è come un fondo per cheesecake! Presente? QUindi non puoi rivestirci degli stampini così abilmente come si fa con le altre "paste".. la sablée è briciolosa :) però poi una volta fatto il lavoraccio è squisita

A G Photography ha detto...

fiOrdivanilla

Preferisco la brisée quando ho dei dolci già TANTO dolci, che sennò mi diventano un po' troppo stucchevoli. Hai presente quelle crostate di pastafrolla con la marmellata industriale dolcissima che non si riescono quasi a mangiare?

fiOrdivanilla ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
fiOrdivanilla ha detto...

ehm no, non le ho molto presente perché son proprio quelle che non mangio mai!! :D manco a me i dolci-troppo-dolci non piacciono... e difatti.. la mia sablee nun è doolciiie :\\ grr
;)

ok ok va bene, i tuoi dolci li farò volentieri con la tua brisé.. ché, tanto, siamo d'accordo no? Non ci piacciono i dolcitroppodolci ;)

Posta un commento