lunedì 24 agosto 2009

Gelée di Anguria con Cioccolato e Yogurt - Watermelon Jelly with Chocolate and Yogurt

Per questo fine settimana era previsto un calo delle temperature. Già mi ero preparato per riaccendere il forno ma, se calo c'è stato, qui a Bologna deve essere stato di un paio di gradi, forse. Infatti anche a quest'ora di sera ho il ventilatore puntualmente acceso. Quindi ho archiviato tutte le idee "calde" e mi sono messo a pensare cosa potevo prepararmi come dessert per domani a pranzo. Il fatto che fosse domenica e che in frigorifero avessi pochissime cose fra le quali una piccola anguria e un po' di yogurt mi ha aiutato non poco a finalizzare la mia ricerca, e alla fine mi sono venute in mente un paio di ricette con l'anguria che ho provato a riassumere in una sola con un po' di variazioni.

Ingredienti per circa 4 persone: 1 kg. di polpa di cocomero, zucchero (vedi ricetta), pectina (vedi ricetta), 2 cucchiaini di cannella, 600 gr. di yogurt intero, 4 cucchiaini di estratto di fiori d'arancio, 2 cucchiai di zucchero, 100 gr, di cioccolato fondente 100%, 15 gr. di burro, mandorle a granelli.

Preparazione: pulite dai semi la polpa di cocomero, schiacciatela fino a ridurla a purea, aggiungete la pectina come da istruzioni del produttore (solitamente 30 gr. per chilogrammo) e la cannella. Versate la purea in una padella con un grosso fondo e iniziate a cuocere a fuoco lento. Versate progressivamente lo zucchero, anche qui seguendo le istruzioni del produttore della pectina. Solitamente il peso è uguale a quello della frutta, ma io ho usato una pectina che ne abbisognava di un terzo. Portate il composto a bollore, eliminando l'eventuale schiuma. Fate bollire dai 3 ai 15 minuti, sempre a seconda del tipo di pectina che state usando, e quindi versate il composto riempendo per metà 4 bicchieri bassi. Prendete lo yogurt (io uso quello greco, ma a voi la scelta) e sbattetelo con una frusta aggiungendo due cucchiai di zucchero e l'estratto di fiori d'arancio. Quando sarà ben mescolato versatelo sempre nei quattro bicchieri lasciando comunque almeno un centimetro dal bordo. Fate sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente con un po' di burro. Quando diventerà un composto cremoso versatelo in cima ai bicchieri e decorate con delle mandorle a granelli. Mettete i bicchieri nel frigorifero per almeno due ore prima di servirli freddi.

Gelée di Anguria con Cioccolato e Yogurt - Watermelon Jelly with Chocolate and Yogurt

This weekend was expected a drop in the weather temperature. I already prepared to finally turn the oven on to cook but if it would have been cooler, here in Bologna, it should just by some degrees. In fact, even now at nighttime, I have the fan switched on. So I trashed in the bin all my "oven-related" recipes and I started to think what I could prepare as dessert for my tomorrow lunch. The fact that it was Sunday and I had very few things left in the refrigerator, including a watermelon and a some yogurt, helped me to finalize my research and a couple of recipes using watermelon finally came to my mind. I tried to sum them up into one with a little of variations.

Ingredients for about 4 servings: 4 and ½ lb. of chopped watermelon pulp, sugar (see recipe), pectin (see recipe), 2 teaspoons of grounded cinnamon, 3 cups of whole milk yogurt, 4 teaspoons of orange blossom essence, 2 tablespoon of sugar, 3 and ½ oz. of 100% cocoa chocolate, 1 tablespoon of butter, some almond granules.

Preparation: clean the watermelon pulp from the seeds, grind it to puree, add pectin as instructed by the manufacturer (usually just less than 1 ounce per pound) and cinnamon. Pour the puree into a pan with a thick bottom and begin to simmer. Pour the sugar gradually, again following the pectin manufacturer's instructions. Usually the weight is equal to the one of the fruits, but I used a pectin that needed a third of it. Bring the mixture to a boil, removing any foam. Boil from 3 to 15 minutes, again depending on the type of pectin you are using, and then pour the mixture into 4 short glasses, half filling them. Whip the yogurt (I use Greek one, but the choice is upon you) adding two tablespoons of sugar and the orange blossom essence. When it is well mixed pour it into the four glasses stopping at about half an inch from the brim. Melt the chocolate with the butter cooking it bain-marie. When it becomes creamy pour it on top of the glasses and decorate them with the almonds granules. Put the glasses in the refrigerator for at least a couple of hours before serving them cold.

20 commenti :

fiOrdivanilla ha detto...

come ti ho già detto, il cucchiaino è formidabile. Mi è presa la mania delle cose 'antiche' :\
comunque .. sopra potevi metterci qualcosa di verde, così potevi dargli il titolo di "Dolce italiano" :D
quello che mi piace di più è la sfumatura di gusto che prende soprattutto a partire dallo yogurt... all'arancia e poi subito dopo l'anguria. Bella idea, anche perché come sappiamo l'arancia si sposa divinamente con il cioccolato. Rimane che a me piacciono però le lamelle di mandorle :D

LaGolosastra ha detto...

Ottimo, ma guarda un po' cosa riesci a fare con quel che c'è nel frigo. Spettacolo.

Foto ineguagliabile, come sempre.
E come sempre è un piacere passare di qui.

Buona giornata (speriamo in una temperatura più clemente!).

Fra ha detto...

Bè per avere il frigo semivuoto il risultato è sorprendente! La foto poi è splendida, stupendo il cucchiaino antico e lo sfondo rosso come l'anguria
Un abbraccio
fra

elisa ha detto...

Se avessi un dessert così invitante oggi (considerando che non potrò contare su molto da mangiare alla pausa pranzo, sigh! sono già al lavoro)certamente la mattina volerebbe. Sembra buonissimo: non saprei che strato preferire! Grazie e buona giornata

paolaotto ha detto...

Stupendo...come sempre e dev'essere super anche nel gusto. Grazie! Paola

Il gatto goloso ha detto...

Ecco, io non sempre ho questa fantasia nel guardare il mio frigo semi vuoto!
Quel cucchiaino è splendido davvero... al prossimo mercatino dell'usato mi sveno, lo so già!
:]

Azabel ha detto...

Vedo che non è ancora passata Paoletta a ramanzinarti per la pectina... vedrai che cazziatone ti fa! :P

max - la piccola casa ha detto...

scopro solo oggi il tuo blog, complimenti è molto interessante e ben realizzato, lo inserisco subito tra i miei preferiti

Eléonora ha detto...

Che dire d'altro ... io entro nel tuo blog per la prima volta...o il matrimonio di mio figlio in preparazione per il fine di settimana, ma il mio cuore tornerà a vedere le tue ricette, belli e meravigliosi ...a presto ...

Eléonora ha detto...

Ma sono venuta avanti...mi ricordi post pui vecchi.....mi scusi, è la stanchezza dei preparativi .. ma bene, mi piace il tuo blog con le tue bellissime fotos. Ci rivediamo presto..ciao, ciao....

Eléonora ha detto...

Bon, je ne sais pas si tu sais lire le francais, mais je m'exprime mieux dans cette langue Je viens de lire ton magnifique post " comment faire des photos avec la lumière ". Je vois à force de venir sur vos blogs, j'observe et je regarde. Il est vrai qu'il faut aimer faire la photo, et tu donnes le même appareil à une autre personne qui ne fait que des clics, le résultat ne sera jamais le même. Je pense que c'est la passion qui reprend le dessus et grâce au blog d'Anice, j'ai vu qu'il fallait un objectif en ouverture à 1.8. Du coup, j'ai acheté l'objectif, mais c'est de la patience de travailler en manuel. On désespére, on râle, on craque de colère, mais à force le résultat devient extraordinaire. C'est comme d'attendre un enfant...9 mois pour que la pomme tombe du pommier. Je vois le parcours depuis plus d'un an et demi..je change doucement. Alors MERCI, à vous, de mettre vos impressions, et ne pas garder les choses, savoir les partager. C'est ce que j'aime dans un blog...Bon, là, je m'en vais pour de bon, mais je reviendrai avec mon coeur voir tes belles photos..qui ne donnent qu'une envie..revenir, revenir et revenir...

Susina strega del tè ha detto...

ottimo Alessandro, ottimo!!!! ^^

Gaia ha detto...

Bellissimo e delizioso!
Ma se sostituissi la pectina con la maizena, in qualche modo, che verrebbe fuori?
Un troiaio, come di dice da me??
;-)

Alessandro Guerani ha detto...

@Manu

Odio il totocutugnismo da pizzeria di Dusseldorf e poi cosa faccio? Gli After Eight all'anguria? :P
Tsk, le ho comprate le lamelle di mandorle, smettila di prendermi in giro :D

@LaGolosastra

La temperatura è calata durante la giornata!!! Chissà che domani non mi venga la voglia di cucinare finalmente (che questi son giochetti, buoni, ma dettati dal caldo).

@Fra

La necessità aguzza l'ingegno :D Avere però sempre qualche ingrediente che dia sapore come la cioccolata fondente, o l'estratto di fiori d'arancio aiuta cmq sempre a risolvere la situazione in qualche modo.

@elisa

Beh puoi sempre prepararlo la sera prima e portarlo al lavoro se c'è un frigorifero... sennò ottimo come merenda quaso si ritorna a casa ;) Buona giornata anche a te(anche se è quella di oggi).

@paolaotto

Grazie a te!

@Il gatto goloso

Tante volte si trovano cose belle spendendo il giusto, non è detto.

@Azabel

Ma mica è marmellata. E' un geléè. Mica avresti voluto che utilizzassi la colla di pesce o l'agar-agar, no?

@max

Grazie, spero di rileggerti presto fra i commenti :)

@Eléonora

Merci pour les compliments.
Je publie certainement quelques autre leçons sur la photographie de food.

@Susina

Grazie :)

@Gaia

Nel gelo d'anguria, se non ricordo male, si usa la maizena come addensante, quindi dovrebbe funzionare anche se penso tu debba poi usare più zucchero.

dada ha detto...

La "mise en place" è stupenda, semplice, serena, colorata, un po' antica. Per quanto riguarda i sapori, non posso che lasciarmi trasportare da questo dessert del sud. Bravissimo!

Divina Pe, RHN ha detto...

What a great looking jelly and yogurt. I prefer Greek yogurt too. Thanks for the post.

Divina Pe, RHN ha detto...

What a great looking jelly and yogurt. I prefer Greek yogurt too. Thanks for the post.

mathildescuisine ha detto...

Bravo for the recipe, it looks delicious and I love the way you use a glass for the plater, very well done

Dominique ha detto...

Moi aussi je suis avec attention les conseils sur la photo culinaire! Il va falloir ue j'investisse dans un nouvel appareil pour pouvoir progresser! Ok avec toi Eléonora. Et merci Alessandro pour les délicieuses recettes!!! Pas d'italien non plus pour moi, hélàs.

diva ha detto...

this loooks delicious! i love what you can do with watermelon :)

Posta un commento