giovedì 25 marzo 2010

Pere Speziate al Forno con Panna Acida al Timo

Pere Speziate al Forno

Un dessert a base di frutta che è gustoso, veloce da preparare e può essere facilmente conservato in frigorifero per giorni. Impossibile? No, non lo è, continuate a leggere.

Ho avuto questa idea da un menu scritto da Gordon Ramsey: lui usava mele e la panna acida era aromatizzata con menta. Io invece ho preferito utilizzare le pere a causa della loro dolcezza, mentre il timo e la scorza di limone nella crema la controbilanciano senza sopraffarla.

Ingredienti (per 4 persone)
4 pere di medie dimensioni
250 gr. di zucchero di canna grezzo
2 bastoncini di cannella
3 anici stellate
200 ml. di creme fraiche
½ cucchiaino di foglie di timo
1 cucchiaino di scorza di limone tritata
350 ml. d'acqua

Preparazione
Sbucciate le pere mantenendo i loro piccioli. Sciogliere lo zucchero di canna in acqua su del fuoco basso. Aggiungete la cannella e anice e lasciate bollire per circa 4-5 minuti. Posate le pere in una teglia e versatevi sopra lo sciroppo. Cuocete in forno a 180 gradi per circa 30-45 minuti bagnando di tanto in tanto le pere con lo sciroppo. Quando le pere sono tenere, ma ancora con la loro forma, toglietele dal forno. Lasciatele raffreddare un po', glassatele con lo sciroppo e servitele insieme con la creme fraiche fredda, sbattuta in quel momento assieme al timo e alla scorza di limone.

(Food photographer, e non solo!, professionista, Alessandro Guerani vive a Bologna ed è disponibile per servizi fotografici e postproduzione digitale di immagini. Per contattarlo potete vedere "Chi sono" o usare l'indirizzo "Contattami" entrambi nel menu del blog sopra.)

Ti è piaciuto il post? Clicca e ricevi gli aggiornamenti di Foodografia appena pubblicati come feed RSS o nella tua email  iscriviti

5 commenti :

luxus ha detto...

il connubio mi ispira, anche se devo esser sincera, non ho mai utilizzato il timo nella preparazione di un dolce. bella foto!

terry ha detto...

Semplice, veloce, gustoso, profumato ed elegante, che voler di più. la tua presentazione poi è come sempre speciale!

Fra ha detto...

un dessert davvero intrigante, soprattutto per l'uso delle spezie! Assolutamente da provare
fra

manuela ha detto...

sono capitata nel tuo blog girovagando alla ricerca di una ricetta per una cena...e ho trovato foto bellissime....e poi Bologna..adorata città vicino a me....verrò spesso a sognare tra le tue righe...

Alessandro Guerani ha detto...

Grazie a tutti e benvenuta a Manuela, torna qui quando vuoi, spero di riuscire a farti "sognare" ancora ;)

Posta un commento