mercoledì 24 marzo 2010

Polaroid 600: l'impossibile ogni tanto accade.



Per tutto l'anno scorso ho seguito con interesse quello che stavano combinando i ragazzi de The Impossible Project con i loro tentativi di riprendere la produzione delle pellicole Polaroid che sono state così intrinseche alla cultura dagli anni '60 agli '80.

Chi non si ricorda gli scatti fatti con la Polaroid da grandi fotografi come André Kertész o da artisti come il mitico Warhol?

Finalmente dopo tanta attesa e qualche disillusione ieri l'annuncio che le pellicole istantanee in bianco e nero nei formati PX100 e 600 saranno disponibile dal 25 marzo.



Può sembrare strano ma in questo mondo dominato dalle macchine fotografiche digitali queste vecchie pellicole istantanee, che io per primo ho snobbato durante i primi anni della rivoluzione digitale, hanno adesso il sapore e la freschezza della gioventù.

Forse sto invecchiando, ma sto andando a togliere dalla polvere la mia OneStep Express.

(Food photographer, e non solo!, professionista, Alessandro Guerani vive a Bologna ed è disponibile per servizi fotografici e postproduzione digitale di immagini. Per contattarlo potete vedere "Chi sono" o usare l'indirizzo "Contattami" entrambi nel menu del blog sopra.)

Ti è piaciuto il post? Clicca e ricevi gli aggiornamenti di Foodografia appena pubblicati come feed RSS o nella tua email  iscriviti

0 commenti :

Posta un commento