mercoledì 17 marzo 2010

Uno Studio Fotografico in Borsa



Si può replicare il "look" di una foto fatta in uno studio fotografico professionale usando solo un piccolo flash a slitta e alcuni altri accessori portatili a buon mercato? Se volete sapere come, continuate a leggere.

"Strobism" è una nuova parola inglese che significa illuminazione fotografia professionale senza l'utilizzo di ingombranti apparecchiature da studio. Il blog Strobist ha davvero fatto nascere una nuova tendenza nella fotografia dimostrando che con l'intelligenza e la giusta attrezzatura si possono usare i piccoli flash a slitta quando in molte occasioni in passato un fotografo doveva ricorrere ad attrezzattura costosa e pesante.

A mio parere vi era ancora però un inconveniente: avrei dovuto duplicare la maggior parte della mia attrezzatura, perché tutti i vari modificatori di luce che ho per i miei flash da studio non erano compatibili con i sistemi disponibili per i flash a slitta. Questo significava che avrei dovuto comprare un altro set di softboxes, snoot, beautydish, ecc... Tutto considerato era una spesa notevole e comunque alcune delle opzioni che avevo per i flash da studio non erano disponibili una volta avessi deciso di usare i flash a slitta, e non sto solo parlando di potenza.

Ma in questi ultimi mesi alcuni adattatori sono apparsi sul mercato: essi consentono di utilizzare gli accessori con baionetta S (lo standard utilizzato da Bowens per gli accessori dei suoi flash e adottata anche da molti altri produttori) con i leggeri e pratici flash a slitta.


Ne ho comprato uno su eBay da questo venditore in modo da verificare quanto robusto e pratico potesse essere e ben presto me ne sono innamorato. L'adattatore è piuttosto robusto e resistente, è anche progettato in modo intelligente e si può fissare un flash utilizzando la sua slitta, ma con anche la possibilità di rimuovere l'attacco a slitta e utilizzare una vite da cavalletto standard: molto utile nel caso in cui si utilizzano controller remoti come di solito faccio.

L'adattatore per la baionetta S è un anello robusto che può facilmente consentire di montare softbox di grandi dimensioni, anche se io ne ho usati al massimo di 100x100 cm. di dimensione perché oltre temo che un flash a slitta non sarebbe abbastanza potente per fornire una illuminazione abbastanza eguale ai bordi.


Ma si possono anche utilizzare snoot, piccoli e medi beauty dish, e così via ... praticamente posso usare tutta l'attrezzature da studio che già ho (anche i miei flash studio hanno la baionetta S Bowens) e con il vantaggio di poter usare in futuro ogni nuovo accessorio che comprerò.

Dopo alcune prove ho appena ordinato altri 2 adattatori in modo che usando una sola, pratica borsa da trasporto posso portare in location 3 flash a slitta, i loro treppiedi, un paio di softbox, un Snoot, un beauty dish e con un potenza sufficiente per poter fare quasi tutti i servizi senza dover affittare una batteria, le sua teste flash e un furgone per trasportare tutta quella roba ingombrante.

Naturalmente, se dovete fotografare 3-4 persone insieme o dovete sopraffare la luce del sole d'estate a mezzogiorno dovete avete ancora ricorrere a sistemi più potenti, ma questa soluzione è perfetta se si vuole fare qualche ritratto sul posto, magari a casa del vostro cliente, o fare delle foto a dei piatti in un ristorante, senza doverlo per forza trasformare in uno studio fotografico.


Per esempio, questo ritratto della mia bruttezza personale è stato scattato utilizzando un flash Nikon sb26 in una softbox 60x60 cm a 1/8 di potenza e un altro sb26 come hair-light a 1/4 di potenza.

(Food photographer, e non solo!, professionista, Alessandro Guerani vive a Bologna ed è disponibile per servizi fotografici e postproduzione digitale di immagini. Per contattarlo potete vedere "Chi sono" o usare l'indirizzo "Contattami" entrambi nel menu del blog sopra.)

Ti è piaciuto il post? Clicca e ricevi gli aggiornamenti di Foodografia appena pubblicati come feed RSS o nella tua email  iscriviti

10 commenti :

Azabel ha detto...

Ma bruttezza de che??? Va là che sei carinissimo! :P

Rossa di Sera ha detto...

Ti trovo un'uomo carismatico ed enigmatico, bella la foto!

Alessandro Guerani ha detto...

Ok ragazze, diciamo che son simpatico che è meglio ;)

TheRamblingEpicure ha detto...

Hope you plan to do this in English.

Alessandro Guerani ha detto...

@TheRamblingEpicure

My bad, actually I published it in english at the same time than in italian but I posted the wrong link on twitter :(
Here is the english post: http://en.foodografia.com/2010/03/studio-in-bag.html

barbara ha detto...

Ciao. Posso chiederti che radio comando usi sullo speedlight? Grazie

Alessandro Guerani ha detto...

@Barbara

Degli Youngnuo RF-602. Son cinesi ma fatti bene.

Barbara ha detto...

grazie!! trovo le cineserie molto interessanti.... :-)

Barbara ha detto...

Rinnovo i ringraziamenti. Sono arrivati oggi i miei Youngnuo e li trovo adorabili :-) Non vedo l'ora di fare un lavoro e usarli.

Alessandro Guerani ha detto...

Mi fa piacere di averti dato una dritta utile ;)

Posta un commento