giovedì 22 aprile 2010

Orata Ripiena di Miele al Cartoccio

Orata Ripiena di Miele al Cartoccio

Questa ricetta unisce la dolcezza del miele assieme al gusto aspro dell'arancia e all'aroma mediterraneo delle erbe. La cottura al cartoccio permette di conservare il gusto di questa combinazione creando un piatto di pesce che vi farà sentire come se foste a pranzo sulla spiaggia.


Ingredienti (per 4 persone)
4 orate di media grandezza
1 arancia
4 cucchiai di miele d'arancio
1 rametto di timo
1 rametto di rosmarino
4 foglie di salvia
1 cucchiaino di semi di finocchio
1 cucchiaino di erba cipollina tritata
sale
pepe
olio d'oliva

Preparazione
Pulite i pesci, eliminando pinne e squame, e aprite il ventre togliendo le interiora. Tritate le erbe, rimuovendo le loro parti legnose, e mescolatele con il miele e il pepe. Riempite la pancia dei pesci con la miscela di miele. Mettete ogni pesce su un foglio di alluminio, abbastanza lungo da avvolgerlo completamente. Sbucciate l'arancia e tagliatela a fette, mettendone una sopra ogni pesce. Condite con un filo di olio e chiudete il foglio di alluminio in modo da creare un cartoccio stretto che non permetta al succo di uscire. Preriscaldare il forno a 225 gradi, quando caldo mettete dentro i cartocci e lasciateli cuocere per circa 15 minuti. Servite il pesce molto caldo, ancora avvolto nel suo cartoccio.

(Food photographer, e non solo!, professionista, Alessandro Guerani vive a Bologna ed è disponibile per servizi fotografici e postproduzione digitale di immagini. Per contattarlo potete vedere "Chi sono" o usare l'indirizzo "Contattami" entrambi nel menu del blog sopra.)

Ti è piaciuto il post? Clicca e ricevi gli aggiornamenti di Foodografia appena pubblicati come feed RSS o nella tua email  iscriviti

9 commenti :

Babs ha detto...

eccole :-) si, devo dire che mi piacciono, ricetta e foto :-)
ciao ale, buona giornata. vado a riattaccare i bottoni di cioccolato..... NON COMMENTARE PLS!!!! :-)

Diletta ha detto...

Super ricetta...e se trovo un bel pesciolino dal fishmonger me la faccio gia' tonight!
Stupenda la tua base!

silvia ha detto...

Non è una foto...è una poesia!
Meravigliosa!

Alessandro Guerani ha detto...

@Babs

Finito di attaccar bottoni di cioccolata con tutti?

@Diletta

Ti svelo un segreto, sta ricetta va bene con quasi tutti i pesci di questo genere (i "bass" tanto per capirci).

@Silvia

Grazie, ma mi imbarazzi quasi quasi :D

Anna Luisa e Fabio ha detto...

La foto è bellissima ( ma tutte le tue foto sono bellissime!), però la ricetta è sensazionale!!! Mi piace tantissimo e te la copierò presto!
Anna Luisa

fiOrdivanilla ha detto...

a parte che la foto parla da sola...
(ma anche il pesce sta parlando forse? ah no, lui mi sa che.. è solo prnto per essere mangiato :D)
Buono buono, mi sembra già di sentire l'aroma e la dolcezza inconfondibile del miele... favoloso

Alex ha detto...

Con questa ricetta mi hai fatto tornare la motivazione di rimettermi in riga con la dieta.
Il prossimo pesciolino farà la stessa fine.

Luca G. Else ha detto...

Ottima ricetta.
Appena cucinato, idea esplosiva!
Delicata e leggerissima.

Grazie da un "poeta cucinante"!

Elisabetta ha detto...

mi piace molto questa ricetta^;^ la trovo delicata ed al contempo,adatta ad un pesce,dal sapore deciso come l'orata!!prendo subito nota ;))
p.s e se non trovassi il miele d'arancio?con che tipo di miele potrei sostituirlo?grazie e buon lavoro;0))

Posta un commento