martedì 28 giugno 2011

Grigliata di Frutta Estiva

Grigliata di Frutta Estiva

Quando il tempo diventa troppo caldo le ricette complicate sono bandite dalla mia cucina e i dessert devono essere freschi, fatti con frutta di stagione e molto veloci da preparare. Come quello che segue, ad esempio, ispirato ad una ricetta di Donna Hay di qualche tempo fa.

Ingredienti (per 2 persone)
4 pesche, snocciolate e tagliate a metà.
4 albicocche, snocciolate e tagliate a metà.
75 gr. di zucchero a velo
1 baccello di vaniglia
2 vasetti di yogurt bianco
2 amaretti morbidi (o qualche altro biscotto a base di mandorle)


Preparazione
Aprite il baccello di vaniglia e raschiate i semini dentro allo zucchero a velo. Mettete i frutti in una teglia da forno bassa assieme con il bacello vaniglia vuoto, cospargete con lo zucchero ed i semini di vaniglia e cuocete nel forno preriscaldato con la funzione grill fino a far caramellare lo zucchero.
Lasciate raffreddare, versate sopra po' di yogurt freddo e servite con un amaretto in cima (se volete lo potete sbriciolare nello yogurt).

(Food photographer, e non solo!, professionista, Alessandro Guerani vive a Bologna ed è disponibile per servizi fotografici e postproduzione digitale di immagini. Per contattarlo potete vedere "Chi sono" o usare l'indirizzo "Contattami" entrambi nel menu del blog sopra.)

Ti è piaciuto il post? Clicca e ricevi gli aggiornamenti di Foodografia appena pubblicati come feed RSS o nella tua email  iscriviti

6 commenti :

T'AmA_Ra's kitchen: ha detto...

...perchè quando uno è bravo....può anche fare una cosa così semplice, ma sembra sempre un capolavoro.
complimenti!!!

Azabel ha detto...

Ahhhh, c'ho la stessa tovaglia uguale uguale!!!

Ok, mi merito il premio per il commento più stupido della storia :D

Anonimo ha detto...

come non condividere il commento di tamara ..... ogni tua ricetta nella sua semplicità è un piccolo capolavoro. sempre abbinamenti alquanto ricercati. fa sempre piacere leggerti e vedere le tue foto ovviamente!!!!

Alessandro Guerani ha detto...

@Tamara

Dai non esageriamo, i capolaveri veri son altre cose. però eran buone :)

@Azabel

E tu pensa che non è nemmeno una tovaglia ahahahahaha... è una storia lunga ma viene da un lavoro fatto in "trasferta" in Toscana.

@Anonimo
Grazie!

micina700 ha detto...

chiedo gentilmente il consenso di postare questa ricetta nel mio blog di cucina..aspetto con ansia una risposta grazie mille marilena

Alessandro Guerani ha detto...

Fai pure micina, io l'ho "rubata" a Donna Hay (ma non credo l'avesse inventata lei, è piuttosto tradizionale)

Posta un commento