mercoledì 23 novembre 2011

Vino Novello

vino novello wine double spread


Scorrendo il mio portfolio ho notato che un soggetto era quasi completamente assente: il vino! 

Come potevo aver tralasciato un soggetto così importante e che, fra l'altro, amo particolarmente? Il motivo è che la fotografia di vino è spesso piuttosto ripetitiva. Le solite bottiglie in piedi, le solite luci (striplight nel 90% dei casi), la solita ambientazione o, più spesso, la mancanza di qualsiasi ambientazione.

Insomma, lo avevo fotografato raramente perché la fotografia di vino o è fotografia industriale di prodotto, quella per i cataloghi per intenderci, o si riduce ai soliti cliché del vino che viene versato nel bicchiere, la bottiglia con i grappoli attorno, eccetera. Basta che facciate una ricerca con "vino" o "wine" su Google Immagini per capire di cosa sto parlando.

A questo punto avevo una sfida, cercare di dare un taglio "editoriale" un po' diverso dal solito pur mantenendomi entro certi limiti che rimanevano comunque importanti (quali la leggibilità dell'etichetta).

Iniziando con l'immagine di oggi, pensata come "doppia pagina" di introduzione, pubblicherò una serie di foto che hanno come soggetto il vino novello prodotto in diverse zone d'Italia e che, come credo sappiate, viene venduto dal 6 novembre e, secondo tradizione, dovrebbe essere bevuto solo fino ai "Giorni della Merla", cioè fine gennaio.

Non so se sono riuscito nel mio intento, ma di sicuro ho di che consolarmi bevendomi queste buone bottiglie assieme a delle caldarroste.



(Food photographer, e non solo!, professionista, Alessandro Guerani vive a Bologna ed è disponibile per servizi fotografici e postproduzione digitale di immagini. Per contattarlo potete vedere "chi sono" o inviargli una e-mail a info_at_alessandroguerani.com.)

Ti è piaciuto il post? Clicca e ricevi gli aggiornamenti di Foodografia appena pubblicati come feed RSSiscriviti o nella tua email.

0 commenti :

Posta un commento