lunedì 7 maggio 2012

Fra Terra ed Acque, Emilia e Lombardia



Erano parecchi mesi che volevo visitare una delle tante zone un poco "dimenticate" della nostra pianura: l'oltrepò mantovano.


 


Se infatti chiedo ai miei amici dove è il confine fra Emilia e Lombardia, quasi tutti mi rispondono: "Beh, ma è il fiume Po!"

Ebbene no, la provincia di Modena (e anche parte di quella di Reggio Emilia) non è delimitata dal fiume Po, ma dalla zona dell'Oltrepò Mantovano, un'area un tempo paludosa ed insalubre che durante il medioevo venne bonificata dai monaci benedettini dell'Abbazia di San Benedetto in Polirone.




Come avrete capito io adoro queste terre di confine, ma qui l'impressione è ancora più forte perché appunto non sono solo terre, ma tante, tante acque: prosciugate, deviate, quasi cesellate durante i secoli dalla mano umana fino a far diventare questi luoghi un paesaggio unico e veramente speciale.






E cosa dire della cucina? Di base è emiliana, come il dialetto che si parla, ma sempre con qualcosa di differente che le dona un fascino irresistibile. Lo vedremo infatti nei prossimi giorni quando vi farà vedere alcuni dei piatti tipici.






Intanto vi lascio con alcune immagini dei luoghi che ho attraversato durante il percorso, con la magnifica abbazia di San Benedetto in Polirone al posto d'onore. E' impressionante la sua dimensione e ricchezza, praticamente tutto il centro del paese è l'abbazia e di fronte... un bel circolo ARCI dentro il quale ho preso il mio abituale caffè (sono un drogato caffeinomane, sappiatelo) in compagnia di alcuni signori molto assorti nello scambiarsi segni e carte da gioco.





View Larger Map


(Food photographer, e non solo!, professionista, Alessandro Guerani vive a Bologna ed è disponibile per servizi fotografici e postproduzione digitale di immagini. Per contattarlo potete vedere "chi sono" o inviargli una e-mail a info_at_alessandroguerani.com.)

Ti è piaciuto il post? Clicca e ricevi gli aggiornamenti di Foodografia appena pubblicati come feed RSSiscriviti o nella tua email.

3 commenti :

eli ha detto...

Bellissimo itinerario che tengo presente per una prossima gita...quando il tempo metterà giudizio eheheheh!
Adoro la campagna ;-)

Langolo cottura di Babi ha detto...

Sono arrivata sul tuo blog per caso e sono rimasta incantata dalle tue foto, soprattutto quelle food. Io ho il mio piccolo foodblog e la fotografia mi appassiona tantissimo, quindi non posso che continuare a seguire unottimo professionista come te. Buona giornata, Babi

Anonimo ha detto...

bellissime foto di una terra straordinaria, grazie!!
Claudio Stocco

Posta un commento