lunedì 22 ottobre 2012

Sorbole e Corbezzoli

sorbe e corbezzoli


Casola Valsenio è un bel paese situato nelle colline dietro a Faenza, ma soprattutto è la sede di una oramai ventennale manifestazione: la Festa dei Frutti Dimenticati.

Azzeruole, giuggiole, sorbe, corniole, prugnoli, melagrane, mele cotogne, pere cocomerine, una moltitudine di sapori e di colori! La cosa che infatti colpisce di più e come questi frutti abbiano dei colori, non so come dire, diversi, più vividi rispetto ai frutti "standardizzati" che troviamo nei sacchetti dei supermercati. E il loro sapore, anche qui è difficile spiegarlo a parole, ma è qualcosa di più basico, quasi primitivo, che permette di usarli come ingredienti in ottime salse e marmellate che si accompagnano a carni e formaggi.

Per maggiori informazioni potete vedere il sito del comune di Casola Valsenio e questo bell'articolo uscito sul Fatto Quotidiano.


(Food photographer, e non solo!, professionista, Alessandro Guerani vive a Bologna ed è disponibile per servizi fotografici e postproduzione digitale di immagini. Per contattarlo potete vedere "chi sono" o inviargli una e-mail a info_at_alessandroguerani.com.) Ti è piaciuto il post? Clicca e ricevi gli aggiornamenti di Foodografia appena pubblicati come feed RSSiscriviti o nella tua email.

1 commenti :

Silvia Bernabei ha detto...

Wowow Casola Valsenio, ci va sempre mia zia in estate e porta a casa sempre dei mieli aromatizzati! Mamma mia sogno di riuscire ad andarci una volta al mercatino dei frutti dienticati!
Comunque grande, è una meraviglia il tuo blog!

Posta un commento